Progetto Cervo

L’idea di Studio Geco è proseguire l’attività d’indagine relativa all’eco- etologia del cervo appenninico nelle province di Reggio Emilia e Modena, in corso dall’anno 2000. L’attività ha consentito di catturare 14 esemplari di cervo appenninico, sei dei quali sono tutt’ora oggetto di monitoraggio mediante radio-collari del tipo GPS-GSM. Questa tecnologia è in grado di fornire, tramite invio di semplici SMS, dati relativi alle posizioni ed agli spostamenti degli esemplari, che sono raccolti tramite apparecchiature GPS integrate nel collare stesso. I ruoli dei Partner sono così suddivisi: Supervisione Scientifica: il ruolo è previsto sia affidato ad ISPRA, sia Gli obiettivi del Progetto, una volta definite le preferenze ambientali e le modalità di utilizzo dello spazio degli esemplari, sono: la definizione di un modello di gestione faunistico-venatoria della Patrocinatori: Enti pubblici (es. Province), competenti al rilascio delle autorizzazioni necessarie per le attività specifiche previste nel Progetto; specie, fondato su solide basi conoscitive e quindi, razionale ed Sostenitori: Soggetti pubblici e privati che contribuiscono a finanziare il progetto. efficace; la definizione di soluzioni per rendere compatibile la presenza di questo ungulato con le attività agro-forestali; la definizione di soluzioni per minimizzare i rischi di collisione tra automezzi ed esemplari di cervo, in particolare nelle aree ove questi fenomeni risultano ricorrenti. Le attività di Progetto si svilupperanno negli anni 2013 e 2014
Scarica l'Opuscolo del progetto
Scarica il Poster